Logo di PrevenzioneSicurezza.com
Sabato, 23 Ottobre 2021
News

"L'entrata merci in sicurezza nelle cucine e nei locali di servizio "

fonte www.puntosicuro.it / Sicurezza alimentare

28/09/2015 - Pubblichiamo un estratto del manuale di SUVA “ Informazioni utili sulla sicurezza sul lavoro in imprese dell’industria alberghiera, della ristorazione, cucine di ospedali e ricoveri” che spiega alcune situazione di pericolo e le misure di prevenzione da osservare per evitare infortuni sul lavoro durante l’entrata merci nelle cucine e nei locali di servizio connessi.

Cucine e locali di servizio connessi
Nel settore alberghiero e della ristorazione le merci vengono consegnate al mattino presto o la sera tardi. Il rischio di infortunio è quindi legato a diversi fattori:
- scarsa illuminazione
- spazi ristretti
- cattive condizioni del terreno (intralci, pavimenti sporchi o scivolosi)
- intemperie.
 
Anche come sono costruite e concepite le scale e le rampe (mancanza di corrimani o segnaletica) svolge un ruolo nella dinamica degli infortuni da caduta.
Nelle cucine i requisiti igienici occupano un posto di primo piano. Le superfici di lavoro devono essere lisce in modo da facilitarne la pulizia. Per risolvere il difficile compromesso tra sicurezza e igiene si deve scegliere tra i metodi di pulizia più adeguati.
L’importante è saper usare correttamente le apparecchiature e le macchine. Se il personale è stato ben istruito sul lavoro, se si rispettano le misure di protezione nell’uso degli apparecchi e nei macchinari da cucina, è possibile scongiurare molti infortuni.
Anche una corretta manutenzione, svolta da personale qualificato interno od esterno all’azienda, contribuisce alla sicurezza.
Installare solo apparecchi dotati di dichiarazione di conformità CE e usarli secondo le indicazioni contenute nel manuale d’uso e manutenzione.
Spesso nelle cucine si lavora sotto pressione e a ritmi abbastanza frenetici. Pianificare i lavori e seguire una tabella di marcia ben definita sono aspetti estremamente importanti.
Una specifica formazione e istruzioni regolari, ad es. quando si acquistano nuove attrezzature o vengono assunti nuovi dipendenti, sono tutti fattori che rientrano in una strategia di prevenzione globale.
 
ENTRATA MERCI
 
Situazione / pericolo
Misure di prevenzione / da osservare
Rampe
Scivolamento, inciampo
 
 
 
 
 
 
Caduta dalla rampa
 
 
Schiacciamento
· Rivestire la superficie della rampa di materiale antiscivolo.
· Riparare la rampa dalle intemperie.
·Utilizzare una rampa abbastanza larga con dispositivo antiscivolo.
· Spazzare la neve durante l’inverno, eventualmente spargere il sale.
 
· Segnalare i bordi o installare dei parapetti lungo i lati aperti verso il vuoto.
 
·Garantire una buona visibilità, ad es. con uno specchietto.
· Inserire dei respingenti.
 
·Installare degli ausili di accostamento ben segnalati.
Scale
Lesioni dovute a cadute,
scivolamenti, inciampi
·Applicare un corrimano: a partire da 5 gradini solo su un lato, e da 1,5 m di larghezza su entrambi i lati (obbligo di legge).
·Pulizia regolare.
·Dotare i gradini di un rivestimento antiscivolo.
·Dotare i bordi dei gradini di inserti gommati e strisce.
·Segnalare i bordi.
·Tenere sgombre le scale e non usarle come superficie di deposito.
· Predisporre un «canale di trasporto», ad esempio per le cassette.
Vie di circolazione
Scontro tra persone,
collisione con mezzi
di trasporto
·Segnalare le vie di circolazione aziendali, sottoporle a manutenzione e controlli regolari.
·Tenere sgombre le vie di trasporto e non usarle come deposito.
Entrata e uscita
senza rampa
Lesioni dovute a cadute,
scivolamenti, inciampi
· Trasportare le merci su strade comode.
· Istruire bene il personale.
· Ripartire i carichi e usare del materiale su ruote adeguato.
·Usare un sistema di illuminazione idoneo e funzionale.
· Sostituire subito le lampadine difettose.
·Applicare una segnaletica fotoluminescente.
Scale
Lesioni dovute a cadute,
scivolamenti, inciampi
·Applicare un corrimano: a partire da 5 gradini solo su un lato, e da 1,5 m di larghezza su entrambi i lati (obbligo di legge).
·Pulizia regolare.
· Dotare i gradini di un rivestimento antiscivolo.
·Dotare i bordi dei gradini di inserti gommati e strisce.
·Segnalare i bordi.
·Tenere sgombre le scale e non usarle come superficie di deposito.
· Predisporre un «canale di trasporto», ad esempio per le cassette.
Vie di circolazione
Scontro tra persone,
collisione con mezzi
di trasporto
·Segnalare le vie di circolazione aziendali, sottoporle a manutenzione e controlli regolari.
·Tenere sgombre le vie di trasporto e non usarle come deposito.
Entrata e uscita senza rampa
Lesioni dovute a cadute,
scivolamenti, inciampi
·Trasportare le merci su strade comode.
· Istruire bene il personale.
·Ripartire i carichi e usare del materiale su ruote adeguato.
·Usare un sistema di illuminazione idoneo e funzionale.
·Sostituire subito le lampadine difettose.
·Applicare una segnaletica fotoluminescente.
Piattaforme
di sollevamento
e montacarichi
Schiacciamento di parti
del corpo, caduta dall’alto
di persone, caduta della
piattaforma elevabile
·Installare solo impianti e apparecchi dotati di dichiarazione di conformità CE e usarli secondo le indicazioni contenute nel manuale d’uso e manutenzione.
· Inserire la piattaforma di sollevamento nella rampa.
·Rivestire la piattaforma di materiale antiscivolo.
·Installare un interruttore di sicurezza all’interno dell’edificio, in modo che non ci siano pericoli per terze persone.
·Installare un dispositivo a uomo morto e una protezione antischiacciamento. Verificare questi dispositivi a intervalli regolari.
· Posizionare i comandi in un punto dal quale siano visibili tutti i movimenti della piattaforma.
·Segnalare i lati aperti verso il vuoto o applicare dei parapetti di protezione.
·Nel caso delle piattaforme di sollevamento accessibili a tutti mettere in sicurezza i punti a rischio schiacciamento.
·Eseguire la manutenzione come indicato dal fabbricante.
Celle frigorifere, celle di
surgelazione e dispense
Rovesciamento di scaffali
 
 
 
 
 
 
Rimanere chiuso all’interno
di una cella frigorifera,
rischio di assideramento
 
 
 
Assideramento, ipotermia
 
Cadere, rimanere bloccato,
guasto al sistema elettronico
·Ancorare gli scaffali alla parete o al soffitto oppure fissarli tra di loro.
·Riporre le merci in maniera corretta, ossia i carichi pesanti in basso, quelli più leggeri e meno usati in alto.
·Istruire bene il personale.
·Evitare di sovraccaricare i pavimenti e gli scaffali.
·Indicare la portata massima degli scaffali e rispettarla.
·Montare una protezione antiurto.
 
·Le porte devono potersi aprire sempre dall’interno.
·Adattare la porta.
·Dotare le porte e cancelli di meccanismi di sblocco.
· Installare un sistema di allarme e collegarlo con l’impianto di allarme generale.
 
·Fornire adeguati indumenti di protezione e imporne l’uso.
 
·Prevedere pavimenti antisdrucciolo.
·Installare un impianto di allarme con interruttori di emergenza visibili. Verificare periodicamente il suo corretto funzionamento.
·Creare un dispositivo di sicurezza o un piano di emergenza; informare il personale.
·Istruire il personale di servizio e manutentore.
·Installare efficaci impianti di ventilazione.
·Installare le attrezzature antincendio.
·Controllare periodicamente l’impianto per l’illuminazione di emergenza.
· Segnalare in maniera chiara le uscite di emergenza.
·Prevedere prese elettriche separate per i gruppi elettrogeni e i ventilatori.
Container rifiuti
Intrappolamento di parti
del corpo, caduta all’interno,
ferite da taglio
 
 
Infortuni e lesioni
provocati dal rotolamento
dei container
·Applicare una copertura e barre di delimitazione a terra.
·Montare un coperchio di chiusura.
·Segnalare in maniera chiara come separare i rifiuti.
· Indossare guanti e, in caso di necessità, occhiali di protezione.
 
 
· Se il pavimento è in pendenza impedire il rotolamento del container adottando adeguati provvedimenti.
Montacarichi /
montavivande
Schiacciamento di parti del
corpo, rimanere impigliato
con collane, braccialetti
ecc. o indumenti, rimanere
bloccato all’interno
· Istruire correttamente il personale.
· Garantire la trasmissione dell’allarme a terzi.
· Costruire i montacarichi secondo la norma SIA.
·Stipulare un contratto di manutenzione.
· In linea generale è vietato trasportare persone con il montacarichi. Si ammettono solo con il permesso del fabbricante.
 
 
N.B.: I riferimenti legislativi contenuti nel documento originale riguardano la realtà svizzera, i suggerimenti indicati sono comunque utili per tutti i lavoratori.

Segnala questa news ad un amico

Questa news è stata letta 1139 volte.

Pubblicità

© 2005-2021 PrevenzioneSicurezza.com. Tutti i diritti sono riservati.

Realizzato da Michele Filannino