Logo di PrevenzioneSicurezza.com
Giovedì, 13 Dicembre 2018
News

"Modello unico di dichiarazione ambientale: entro il 30 aprile 2016"

fonte www.puntosicuro.it / Amianto

14/04/2016 - Come PuntoSicuro ha ricordato in un suo  precedente articolo, il  Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 dicembre 2015 “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2016” conferma la validità del modello di dichiarazione, previsto dal D.P.C.M 17 dicembre 2014, ed in vigore nel 2015.
La presentazione del  modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) deve avvenire entro il 30 aprile 2016 con modulistica ed istruzioni già utilizzate per le dichiarazioni presentate nel 2015.

Riportiamo, a questo proposito, alcune indicazione tratte da un documento pubblicato in rete dalla  Camera di Commercio di Livorno sulla  Dichiarazione MUD anno 2016.

Rimangono immutate rispetto al 2015 le modalità di presentazione, i diritti di segreteria ed i soggetti obbligati, salvo l'esonero, introdotto dall'art. 69 della Legge 28 dicembre 2015, n. 221, per le seguenti categorie di produttori, per le quali l'obbligo di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale è assolto attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all'articolo 193 del D. Lgs. n. 152 del 2006 e ss.mm.:
- le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile
- i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01 (Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere), 96.02.02 (Servizi degli istituti di bellezza), e 96.09.02 (Attività di tatuaggio e piercing).
Modulistica ed istruzioni sono quelle già utilizzate per le dichiarazioni presentate nel 2015.
 
Il DPCM del 21.12.2015 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2016”, pubblicato sulla G.U. del 28.12.2015 conferma infatti la validità del modello di dichiarazione previsto dal D.P.C.M. 17.12.2014 per l’anno precedente.
Informazioni aggiuntive alle istruzioni riportate in Allegato al D.P.C.M. 17/12/2014 sono disponibili sui siti Internet di  Ecocerved, del  Ministero dello Sviluppo Economico, del  Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dell’ ISPRA, dell' Unioncamere e di  Infocamere. 
 
SCADENZA
Il termine per la presentazione delle comunicazioni scade il 30 aprile 2016.
 
 
COMUNICAZIONE RIFIUTI SPECIALI
 
Modalità di presentazione
 
Produttori e gestori di rifiuti dovranno compilare il MUD tramite il consueto software predisposto da Unioncamere (o altri software che rispettino i tracciati record previsti dal decreto) e trasmetterlo unicamente in via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it.
Per trasmettere il Mud in via telematica occorre:
  • effettuare la registrazione sul sito www.mudtelematico.it:questa operazione fornisce la chiave di accesso alla propria area riservata da indicare nella fase di LOGIN
  • disporre di firma digitale dotata di certificato di sottoscrizione valida;
  • disporre per il pagamento dei diritti di segreteria di carta di credito (anche prepagata, purchè appartenente al circuito Visa o MasterCard) o di un contratto Telemaco Pay.
Sul sito http://mud.ecocerved.it/sono disponibili:

- il software per la compilazione della dichiarazione da presentare in via telematica
- le istruzioni per la compilazione e la trasmissione della comunicazione rifiuti
 
Diritti di segreteria per la dichiarazione telematica: € 10,00.
 
Il pagamento deve essere effettuato tramite contratto Telemaco Pay o carta di credito appartenente al circuito Visa - Mastercard.
Il file può contenere le dichiarazioni relative a più unità locali, sia appartenenti ad un unico soggetto dichiarante che appartenenti a più soggetti dichiaranti (dichiarazione multipla).
Ogni dichiarazione può contenere varie Comunicazioni (p.es. Comunicazione Rifiuti elettrici ed elettronici e Comunicazione Rifiuti).
 
Le associazioni di categoria, i professionisti e gli studi di consulenza possono inviare telematicamente i MUD compilati per conto dei propri associati e dei propri clienti apponendo cumulativamente ad ogni invio la propria firma elettronica sulla base di espressa delega scritta dei propri associati e dei clienti (i quali restano responsabili della veridicità dei dati dichiarati), che deve essere mantenuta presso la sede delle medesime associazioni e studi.
 
Importante                                                                                     
Non è più prevista la spedizione postale né la consegna diretta del supporto magnetico.
Non sono valide ai fini di legge dichiarazioni inviate con modalità diverse da quelle previste, quali ad esempio supporti magnetici (NO floppy, CD, chiavette USB e moduli cartacei diversi dal modello semplificato).
Le dichiarazioni inviate erroneamente in queste modalità non saranno acquisite e dovranno essere ritrasmesse in via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it.
 
 
DICHIARAZIONE CARTACEA SEMPLIFICATA
E’ l’unica eccezione all'obbligo di invio telematico del MUD.
I soggetti che producono nella propria unità locale non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare il MUD su supporto cartaceo con la dichiarazione cartacea semplificata.
 
Sul sito http://mudsemplificato.ecocerved.it/è disponibile l’ applicazione guidata per la compilazione del MUD- Comunicazione semplificata, da stampare e spedire alla Camera di commercio.
L'applicazione consente a chi ha i requisiti per presentare il MUD cartaceo, di compilarlo, con procedura guidata e controlli di correttezza.
Una volta inseriti i dati è sufficiente, stampare la dichiarazione, firmarla ed inviarla alla CCIAA tramite raccomandata senza avviso di ricevimento, allegando la ricevuta del bonifico o l’attestazione del versamento sul c/c postale di € 15.00.
Non è necessaria la firma digitale (perchè la comunicazione viene firmata su carta) nè il pagamento elettronico.

Attenzione:
Per ciascuna U.L. deve essere presentata una distinta dichiarazione cartacea da trasmettere singolarmente.
La dichiarazione deve essere firmata in originale dal legale rappresentante.
Diritti di segreteria
-       dichiarazione cartacea: € 15,00. Il pagamento deve essere effettuato tramite:
-       bonifico bancario: IBAN IT 23 M 05034 13900 000 000 18 88 60
-       versamento su c/c postale n. 217570 intestato a CCIAA di Livorno, Piazza del Municipio 48, 57123 Livorno
Specificare la causale “Diritti di segreteria Mud – L.70/94” ed indicare il codice fiscale dell’impresa.
Per i pagamenti su c/c postale deve essere allegato l’originale dell’attestazione di versamento dei diritti; per i pagamenti con bonifico bancario deve essere allegata la ricevuta del bonifico.
 
COMUNICAZIONI VEICOLI FUORI USO, RIFIUTI AEE, IMBALLAGGI E RIFIUTI URBANI
Devono essere presentate esclusivamente in via telematica anche le seguenti comunicazioni:
 
ASSISTENZA E INFORMAZIONI
Sul sito http://mud.ecocerved.it/ sono disponibili le FAQ (risposte ai quesiti più frequenti).
Per informazioni in merito alla compilazione e alla trasmissione del MUD è attivo il contact center telefonico al numero 02/85152090 02/85152090.
Per inviare quesiti è possibile utilizzare il modulo disponibile al presente link.
 

Segnala questa news ad un amico

Questa news è stata letta 664 volte.

Pubblicità

Visite:

© 2005-2018 PrevenzioneSicurezza.com. Tutti i diritti sono riservati.

Realizzato da Michele Filannino