Logo di PrevenzioneSicurezza.com
Giovedì, 8 Dicembre 2022
News

"Ascensori, in arrivo il nuovo regolamento "

fonte www.edilportale.com / Sicurezza Macchine ed Attrezzature

22/06/2016 - Il Consiglio dei Ministri del 20 giugno scorso ha approvato in esame preliminare il regolamento di attuazione della direttiva 2014/33/Ue relativa agli ascensori, ai componenti di sicurezza degli ascensori e al loro esercizio.

Regolamento ascensori: ambito di applicazione 

Il regolamento (attualmente allo stato di bozza), che andrà a modificare il DPR 162/1999, riguarderà gli ascensori, intesi come prodotti finiti e installati in modo permanente in edifici o costruzioni, e i componenti di sicurezza per ascensori, prodotti da un fabbricante nell’Unione europea oppure importati da un paese terzo.

Sono però esclusi gli ascensori inseriti in contesti particolari come gli ascensori da cantiere, gli impianti a fune, quelli progettati a fini militari, quelli usati nelle miniere ecc. 

Sicurezza ascensori: il nuovo regolamento
Il provvedimento tiene conto delle innovazioni in materia di accreditamento degli organismi di valutazione della conformità, di vigilanza e controllo del mercato per quanto riguarda la commercializzazione dei prodotti, di principi generali della marcatura CE e di stato compatibile.
 
Con il nuovo schema di regolamento si potrà quindi garantire un elevato livello di protezione della salute e della sicurezza delle persone e dei beni, grazie a nuovi standard di conformità degli ascensori e dei componenti, e assicurare una concorrenza leale sul mercato dell’Unione.
 
Le nuove norme infatti prevedono una serie di obblighi per installatori, fabbricanti, importatori  e distributori; ad esempio gli installatori devono conservare tutta la documentazione tecnica che dimostri la conformità dell’ascensore, i fabbricanti devono garantire che i componenti di sicurezza siano conformi e nel caso di difformità devono prevedere il ritiro del componente.
 
Il Governo fa sapere che si applicheranno nuove “ procedure di valutazione della conformità senza creare oneri superflui per gli operatori economici”. 

Salta la ‘tassa sull’ascensore’

Lo schema di regolamento approvato inoltre non contiene la norma, che era invece presente nel testo proposto qualche mese fa dal Ministero dello Sviluppo Economico, con la quale si prevedeva l'obbligo di eseguire una serie di costosi interventi su tutti gli ascensori costruiti prima del 1999 (la cosiddetta “tassa sull’ascensore”).
 
Lo rende noto Confedilizia, che aveva individuato e fortemente contestato la disposizione, chiedendone l'eliminazione.
 
Il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa ha dichiarato: “Diamo atto al Presidente del Consiglio e al nuovo Ministro dello Sviluppo Economico di aver varato un provvedimento attento alla sicurezza dei cittadini, ma privo di inutili e costosi adempimenti aggiuntivi per la proprietà, già pesantemente provata dalla congiuntura economica e dall’imposizione fiscale”.

Segnala questa news ad un amico

Questa news è stata letta 824 volte.

Pubblicità

© 2005-2022 PrevenzioneSicurezza.com. Tutti i diritti sono riservati.

Realizzato da Michele Filannino